Luce notturna: un conforto prima di addormentarsi

luce notturnaMolti bambini (ma anche qualche adulto) non riescono ad addormentarsi in stanze completamente buie. Ecco che in nostro soccorso arriva la luce notturna.
Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, in questa pagina ci occupiamo queste piccole lucine, che producono una luce molto fioca, che permette giusto di intravedere l’ambiente circostante durante la notte.
La luce notturna, come dicevamo, non viene usata solo per i bambini, ma risulta utile anche a chi si alza spesso la notte, consentendogli di vedere eventuali ostacoli.
In questo caso, la luce notturna, ha una forma molto semplice, dalle dimensioni ridottissime. Consiste, infatti, in una presa con annessa lucina. Ma vi sono anche altre tipologie, come quelle che presentano un sensore di movimento che vanno collocate proprio sotto il letto. In questo modo, appena metti i piedi per terra, la luce si accenderà permettendoti non non urtare nulla evitando di disturbare anche chi dorme in camera con te. Il non plus ultra è poi la luce notturna da bagno. Questo particolare modello di luce va infatti collocato ne water. Grazie al sensore di movimento la luce si accenderà illuminando cosi il WC, permettendoti di non sbagliare. Date la caratteristiche, questi prodotti, oltre a consumare davvero poco (come vedremo nell’ultimo paragrafo) sono davvero economiche.

 

Luce notturna bambini: un amico che illumina le ore buie

Il discorso è ben diverso per le luci notturne dedicate a i bambini. In questo caso i creatori di questi prodotti hanno la possibilità di sbizzarrirsi con le forme più strane.
Peluche o forme divertenti, che riproducono animali o esseri immaginari, contengono una piccola luce, che consente al bimbo di addormentarsi tranquillamente.
Anche il colore della luce può variare, con nuance che vanno dal blu al verde, al rosa.
I modelli più complessi, proiettano sulle pareti forme, che possono riprodurre un cielo stellato, disegni floreali e così via. Altri invece, riproducono una dolce ninnananna.

 

Luci notturne per bambini: quanto consumano?

Se vi starete chiedendo se tenere accesa tutta la notte una luce, porterà ad un aumento sulla bolletta, vi sbagliate.
Grazie alle nuove luci a led, infatti, questo problema viene aggirato. Il consumo per i modelli base, è di circa 1 W.
Lampade che contengono anche tre luci led, aumentano ovviamente il loro consumo, che rimane comunque ridottissimo.

Se invece cerchi una luce tenue, che possa abbellire la tua camera da letto, leggi “abat-jour“. Per maggiori informazioni sulle luci notturne, non ti resta che cliccare sui link che trovi proprio qui sotto.

Ecco subito i 3 modelli di luce notturna più venduti:
Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2017 1:56
Compare items () compare