Come fare lo yogurt greco

Il latte è composto da caseina e siero di latte. La caseina è ciò che caglia ed è usata per fare formaggio e yogurt, mentre il siero è la sostanza acquosa che rimane quando il latte caglia. Cos’è lo yogurt greco? Lo yogurt greco è essenzialmente lo stesso dello yogurt normale con l’aggiunta di un passaggio critico – lo sforzo! Alla fine, lo yogurt viene filtrato per rimuovere l’eccesso di siero di latte acquoso, creando un prodotto più spesso e più denso di proteine. 

Lo yogurt è una fermentazione (proprio come il kefir, il kombucha e il kimchi), cioè si crea aggiungendo alcuni batteri (yogurt) a una sostanza contenente zucchero (latte) e lasciando che i batteri mangino lo zucchero. Quindi, per fare lo yogurt a casa, avrete solo bisogno di 2 ingredienti:

Assicuratevi di usare uno yogurt di buona qualità con colture “vive” o “attive”.

Latte: Il latte intero produce la migliore consistenza per lo yogurt fatto in casa.

Il risultato della fermentazione è sempre acido, gassoso o alcolico. La fermentazione del latte ci dà l’acido, rendendo il sapore tipicamente aspro dello yogurt!

Come fare lo yogurt greco

Lo yogurt greco, così come gli altri tipo di yogurt, può essere fatto in casa anche con l’utilizzo della yogurtiera: per scoprire come questa macchina ti facilita nella preparazione dello yogurt e come scegliere quella migliore vai sul sito yogurtieraclick.com. La produzione dello yogurt si divide in diverse fasi.

Fase 1: Latte caldo

Riscaldare il latte a 85 gradi C. Questo è importante per creare uno yogurt denso e ben strutturato.

Fase 2: Latte fresco

Raffreddare il latte fino a renderlo tiepido (circa 110 gradi F, 43 gradi C), quindi aggiungere 1/2 tazza di latte caldo nello yogurt. (Assicurandosi che il latte sia raffreddato si eviterà di uccidere le colture vive nello yogurt). Sbattere lo yogurt e il latte insieme, quindi aggiungere il resto del latte e mescolare bene. Versare il latte nel vaso da muratore per fare lo yogurt.

Fase 3: Lasciate riposare

Mettete la vostra miscela in un posto caldo e lasciate riposare per 4-8 ore, o fino a quando lo yogurt è denso e piccante. Il mio metodo preferito per fare lo yogurt è quello di avvolgere il barattolo in un asciugamano caldo e umido, quindi metterlo in forno con la luce del forno acceso. La luce fornirà calore sufficiente per far fermentare lo yogurt!

Dopo essere stato seduto in un ambiente caldo per alcune ore, il vostro yogurt è pronto per essere mangiato! Se volete trasformare questo yogurt semplice in yogurt greco, faremo un passo in avanti e lo sforzeremo.

Fase 4: Filtrare

Mettete un setaccio a rete foderato di stamigna (o di carta assorbente) su una grande ciotola. Versare lo yogurt e metterlo in frigorifero. Controllare ogni poche ore fino a quando lo yogurt non raggiunge lo spessore desiderato.

Il liquido che viene sgocciolato dallo yogurt è il siero di latte! Si tratta di un’ottima proteina e funziona bene nei frullati e nelle zuppe.

Trasferite il vostro yogurt greco appena fatto in un contenitore ermetico quando ha raggiunto lo spessore desiderato!

Ingredienti

4 tazze di latte intero 960 mL

¼ tazza di yogurt acquistato in un negozio di yogurt in bianco garantire che il contenitore dice “live” o “attivo” culture, 60 g

Istruzioni

Riscaldare il latte: Mettere il latte in un recipiente di media grandezza e riscaldare a 85-93°C (185-200°F), mescolando frequentemente per evitare la formazione di una pelle.

Raffreddare il bagno: Trasferire la pentola con il latte in un bagno di ghiaccio (ho riempito il lavandino con ghiaccio e acqua), per raffreddare il latte a 100-110°F (37-43°C).

Temperamento: Versare ½ tazza di latte caldo in un vaso o in una ciotola separata e pulita. Mescolare in yogurt liscio, mescolando fino a quando lo yogurt è ben amalgamato. Aggiungere il latte rimasto e mescolare bene.

Lasciare riposare: Coprire il vaso o la ciotola con un coperchio, avvolgere in un asciugamano umido e caldo da tenere in caldo e mettere in forno. Accendere la luce del forno per tenere in caldo, e lasciare che i batteri fare il suo yogurt facendo magia per 4 a 8 ore (o durante la notte).*

Ceppo: Puoi mangiare lo yogurt in questo modo, o filtrarlo per fare lo yogurt greco. Per scolare, foderare un setaccio a rete con una stamigna (o tovaglioli di carta, filtri per il caffè, ecc.), e versare lo yogurt. Mettetelo su una grande ciotola e lasciatelo colare in frigorifero per qualche ora (o una notte), finché non raggiunge la consistenza che preferite.

Note

*La luce del forno dovrebbe essere sufficiente a mantenere il latte abbastanza caldo per la fermentazione. Si può anche accendere il forno per 1 minuto (appena sufficiente per riscaldare un po’) ogni tanto. Il nostro obiettivo è quello di mantenere il latte/yogurt a circa 100 gradi F (37 C) durante l’intero processo.

Conservare in un contenitore pulito e a tenuta d’aria.

Elementi nutrizionali

Al servizio: 1 tazza | Calorie: 335kcal | Carboidrati: 8,4g | Proteine: 19,7g | Grassi: 24g | Colesterolo: 30mg | Sodio: 80mg | Potassio: 375mg | Fibra: 0g | Zucchero: 11.1g | Vitamina A: 243IU | Vitamina C: 1.2mg | Calcio: 296mg | Ferro: 0.1mg

Curiosità sullo yogurt greco

Lo yogurt greco è salutare? Sì! Lo yogurt greco è più ricco di proteine rispetto allo yogurt normale perché scremiamo l’umidità in eccesso.

Si può fare lo yogurt greco con latte scremato? È meglio usare latte con un po’ di grassi per dare allo yogurt fatto in casa una bella consistenza. Vi consiglio di fare una miscela di latte scremato e 2% se volete provare uno yogurt fatto in casa a basso contenuto di grassi.

Come si prepara lo yogurt greco non caseario? Fare lo yogurt non caseario a casa è un altro gioco da ragazzi e richiede un modo diverso di introdurre batteri vivi (sotto forma di integratori probiotici!) Questa ricetta del Minimalist Baker è ottima per chi cerca lo yogurt non caseario.

È più economico fare il proprio yogurt greco? Sì! Secondo il Project Meal Plan, lo yogurt greco fatto in casa è quasi 15 centesimi più economico per oncia rispetto al negozio acquistato.

Come è nato lo yogurt? Lo yogurt è nato proprio nel periodo in cui gli esseri umani hanno iniziato a bere latte animale, che è stato proprio il momento in cui abbiamo imparato ad addomesticare gli animali, quindi 8000 anni fa. A quei tempi, il latte veniva conservato nello stomaco degli animali. Gli enzimi naturali e i batteri presenti nello stomaco facevano cagliare e fermentare il latte, producendo yogurt e formaggio! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *